iOS 10, falsa partenza per i primi update

Brutta sorpresa per gli entusiasti che hanno aggiornato iOS alla neonata versione 10 appena dopo il rilascio, attraverso il meccanismo Over The Air. Un problema rimasto non diagnosticato per tutta la prima ora di disponibilità del software ha provocato l’impossibilità di portare a termine l’installazione di iOS 10, rendendo il sistema non più avviabile.

Gli utenti afflitti dal problema vengono freddati da una schermata che suggerisce di collegare il dispositivo ad iTunes. È proprio il ripristino completo attraverso iTunes l’unico modo di risolvere il soft-brick e completare l’aggiornamento. Questo comporta, in assenza di un backup preliminare in locale o attraverso il cloud Apple, la perdita dei dati presenti sul dispositivo.

Il problema non ha mai interessato chi ha deciso di aggiornare direttamente attraverso iTunes, ed è comunque risolto per chiunque aggiorni il proprio dispositivo adesso. Apple ha rilasciato un comunicato dove afferma che “c’è stata una breve problematica durante la prima ora dall’inizio del processo di aggiornamento che ha impattato su un piccolo numero di utenti. Il problema è stato rapidamente risolto, ci scusiamo con i clienti interessati. Tutti coloro che hanno sperimentato il problema devono completare l’aggiornamento attraverso iTunes o contattare AppleCare per avere supporto”.

La presenza di problemi nelle transizioni a nuove versioni di iOS non è una novità assoluta. In questo caso le prime indiscrezioni provenienti dal supporto Apple parlano di un intoppo dovuto all’eccessivo carico sui server che avrebbe portato al timeout un download fondamentale. Questo spiegherebbe perché non sia stato identificato durante le numerose release di test, rivolte a un pubblico decisamente più di nicchia che non costituisce uno stress test pesante per l’infrastruttura Apple.Un comune adagio vuole che sia prudente aspettare prima di eseguire un aggiornamento importante, anche se in alcuni casi attendere è altrettanto problematico. Chi è rimasto scottato però può consolarsi con la critica generalmente positiva che sta accogliendo questa nuova versione di iOS.


Questo articolo è stato pubblicato in origine su Punto Informatico, sotto licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.5.